22.05.2024 - 10:00, Inizio dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2024.9

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e accusatori privati contro A. per titolo di furto commesso per mestiere, in parte tentato (art. 139 n. 1 e n. 2 CP, in parte in combinato disposto con l’art. 22 cpv. 1 CP) e ripetuta violazione del segreto postale e delle telecomunicazioni (art. 321ter CP).



Osservazioni

A. è accusato di avere, nel periodo tra marzo e luglio 2021, in qualità di dipendente di Posta CH SA, aperto diversi invii postali di raccomandate, preso conoscenza del loro contenuto e sottratto denaro contante per un ammontare complessivo di circa fr. 46'000.—, al fine di provvedere, in parte, al proprio sostentamento. In un’altra occasione, A. avrebbe tentato di sottrarre la somma di fr. 3'010.— da un invio postale.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Tedesco
23.05.2024 - 14:00, Lettura sentenza

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2023.26

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. e B. per titolo di infrazione all’art. 2 della legge federale che vieta i gruppi «Al-Qaïda» e «Stato islamico» nonché le organizzazioni associate.



Osservazioni

A. è accusato di avere sostenuto l'organizzazione «Stato islamico» tentando di attraversare il confine turco-siriano nel novembre 2014, unendosi ai ranghi di questa organizzazione nella zona di conflitto siriana tra il 3 febbraio e il 22 marzo 2015 e mettendo a disposizione di questa organizzazione risorse finanziarie tra il 7 giugno 2015 e il 2 febbraio 2016.

B. è accusato di avere sostenuto l'organizzazione «Stato islamico» unendosi alle sue fila nella zona di conflitto siriana tra il 3 febbraio e il 22 marzo 2015.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Francese
29.05.2024 - 11:00, Inizio dibattimento

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2024.7

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e accusatrice privata contro A. per tentata coazione (art. 181 CP in combinato disposto con l’art. 22 CP).



Osservazioni

A. è accusato di avere, il 2 gennaio 2023, dalla Svizzera, tentato di costringere la redazione di una rivista satirica francese a modificare la propria pratica giornalistica minacciandola di gravi danni. In particolare, egli avrebbe avuto l’intenzione di convincere la redazione a non più pubblicare in futuro caricature del profeta islamico Maometto. Secondo l’accusa, al momento del reato, A. era in stato di incapacità.



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
01.07.2024 - 10:00, Inizio dibattimento
02.07.2024, Continuazione dibattimento

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2024.21

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di tentata contraffazione di monete (art. 240 cpv. 1 CP in combinato disposto con gli art. 250 e 22 CP) e contro B per tentata contraffazione di monete (art. 240 cpv. 1 CP in combinato disposto con gli art. 250 e 22 CP), ripetuta infrazione alla legge federale sugli stupefacenti (art. 19 cpv. 1 lett. a e b LStup) e infrazione contro la legge federale sugli esplosivi (art. 33 cvp. 1 lett. a  in combinato disposto con l'art. 4 cpv. 1 lett d LEspl).



Osservazioni

A. e B. sono accusati di aver messo in piedi e gestito insieme un laboratorio di falsificazione di banconote nel periodo compreso tra la metà di novembre 2021 e il 16 novembre 2022, con l'obiettivo di falsificare banconote da 50 USD per un valore di almeno 5'000'000.-- di USD e di mettere le stesse in circolazione, producendo semilavorati del valore di almeno 8'000'000.-- di USD nel corso del perfezionamento del processo di stampa.

A B. viene anche contestata la produzione e il possesso di circa 24 kg di resina di cannabis, parte della quale compressa in blocchi di hashish, oltre a 16 litri di estratto di cannabis. B. è infine accusato di aver posseduto circa 256 kg di resina di cannabis, circa 15'000 semi di cannabis per marijuana e un manganello, quest'ultimo detenuto senza autorizzazione.



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
19.08.2024 - 08:30, Inizio dibattimento
20.08.2024, Data di riserva

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2024.4

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. e B. per titolo di infrazione all’art. 2 della legge federale che vieta i gruppi «Al-Qaïda» e «Stato islamico» nonché le organizzazioni associate (RS 122).



Osservazioni

A. e B. sono accusati di avere sostenuto finanziariamente l’organizzazione terroristica vietata «Stato islamico» (ISIS), inviando al figlio – partito per la Siria nel 2015 e sospettato di essersi unito all’ISIS come combattente – e ad altri membri dell’organizzazione importi di denaro per oltre fr. 50'000.-- nel periodo tra settembre 2016 e maggio 2019.



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Francese